L’Aquila, in consiglio comunale il tema della sede unica

A L’Aquila stamani consiglio comunale. Oltre alla problematica della “movida”, al centro del confronto anche la questione della sede del Comune

Giornata di consiglio comunale oggi a L’Aquila. L’assise civica si è riunita a palazzo dell’Emiciclo per discutere diversi argomenti. A scaldare un po’ gli animi ci ha ha pensato la richiesta della maggioranza di inserire un ordine del giorno  sul tema della movida al quale aveva lavorato anche l’opposizione. Ma un tema che tiene banco è sicuramente la sede unica: Stefania Pezzopane, consigliera Pd, assieme ad altri colleghi, ha depositato proprio oggi una maxi interrogazione sul progetto che, per l’opposizione, l’amministrazione Biondi sta accantonando a vantaggio di un modello di sede diffusa.

Per la Pezzopane la faccenda è venuta fuori per ammissione dello stesso vice sindaco Raffaele Daniele durante la discussione sulla riconsegna di Palazzo Margherita. I dubbi e le questioni sollevate sono tante, anche sui fitti passivi che il Comune paga attualmente per ospitare le varie sedi.

Insomma il progetto della sede unica aveva una positività per l’opposizione, che ora chiede conto all’amministrazione. Per il vice sindaco Raffaele Daniele invece “è inopportuno tornare su un discorso che si è affrontato già nel 2020 con una delibera. Si porterà avanti il discorso della sede diffusa perché non si può edificare un palazzo nuovo in centro, spiega Daniele, e dunque per riportare il cuore dell’amministrazione in centro si è deciso di procedere così”.

 

About the Author

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.