Autopsia per coniugi morti su Asse Attrezzato

S.GiovanniT-incidente asse

Il sostituto procuratore della Repubblica di Chieti Giancarlo Ciani ha disposto l’autopsia sui coniugi morti ieri nella loro auto, nel tamponamento lungo l’asse attrezzato Chieti-Pescara, a San Giovanni Teatino.

Le vittime, Alfredo Maiella e Rosa Nardone, di 75 e 70 anni, erano a bordo di una Fiat 500 ferma in coda, tamponata con violenza e finita contro l’auto che la precedeva. Moglie e marito sono morti sul colpo. L’autopsia verrà affidata domani. Al conducente dell’auto che ha tamponato viene contestato l’omicidio stradale. Accertamenti e rilievi sono stati condotti dalla Polizia Stradale di Chieti.

I risultati dell’autopsia, leggi qui.

L'autore

Antonella Micolitti
E' nata e vive a Pescara. Si è laureata con lode in Lettere, all'Università d'Annunzio di Chieti. Giornalista professionista dal 2007, si occupa principalmente di politica, sociale, attualità, costume. E' appassionata di storia e storia dell'arte bizantina e astronomia, strimpella il pianoforte e le piace il mare d'inverno. Ama Luigi Tenco e le sue canzoni ma le piace ascoltare anche Jovanotti, quello meno conosciuto con i suoi brani più belli. Adora la Grecia e la Russia e le rispettive lingue. Il suo obiettivo è raccontare il volto più curioso e nascosto dell'Abruzzo. Suggeritele le vostre storie. Scrivete alla mail "[email protected] o .it". Sarà lieta, per quanto possibile, di darvi voce e spazio, perché la televisione la fate voi con noi.

Sii il primo a commentare su "Autopsia per coniugi morti su Asse Attrezzato"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*