Pescara, fondali permettendo in arrivo nave americana

Se i fondali lo permetteranno, potrebbe far tappa a Pescara già dalla prossima estate una famosa nave da crociera americana. La società ha chiesto, però, garanzie tecniche in termini di dragaggio.

La notizia dell’interessamento di una importante società che organizza crociere in tutto il mondo al porto di Pescara potrebbe essere il migliore spot pubblicitario per l’estate 2017: ad ora c’è “solo” un tavolo tecnico allargato anche alla Direzione marittima del capoluogo adriatico chiamato a fornire le garanzie minime in termini di fondali alla nave Artemis. Nei giorni scorsi, intanto, ad Ortona l’arrivo della nave gemella della Artemis, la Arethusa, forse per un viaggio prova: è in quella sede che c’è stato il primo importante incontro per la sfida di Pescara. Cautamente ottimista il Comandante della Direzione Marittima Moretti il quale già nei gironi scorsi, anche al microfono del Tg8, si era detto sicuro della completa rinascita turistico-commerciale dello scalo pescarese dopo anni di disagi e fanghi.

Sii il primo a commentare su "Pescara, fondali permettendo in arrivo nave americana"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*