Un abruzzese nel Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici

marcantonioginaluca

Per la prima volta, dopo tanti anni, tra i membri del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici c’è un abruzzese. Si tratta dell’architetto Gianluca Marcantonio.

Si chiama Gianluca Marcantonio ed è il primo abruzzese, dopo molti anni , ad essere stato nominato membro del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici. A presentarlo alla stampa è stato oggi a Pescara il presidente della Regione Luciano D’Alfonso alla presenza del presidente del Consiglio regionale Giuseppe Di Pangrazio e del presidente della Provincia di Pescara nonché presidente regionale dell’Unione delle Province italiane Antonio Di Marco. Un importante risultato auspicando che si possano accelerare gli iter per la risoluzione di problematiche e completamento di opere strategiche, tra cui la diga di Chiauci e il porto canale di Pescara.

Il presidente D’Alfonso ricorda che “ Il Consiglio Superiore dei lavori pubblici è il massimo organo tecnico consultivo dello Stato, cui è garantita l’indipendenza di giudizio e di valutazione; ha autonomia funzionale, organizzativa e tecnico-scientifica. Le competenze istituzionali del Consiglio Superiore si esplicano attraverso le seguenti attività: attività consultiva, che consiste essenzialmente nell’emissione, da parte dell’Assemblea Generale o delle Sezioni, di pareri obbligatori sui progetti di lavori pubblici di competenza statale o comunque finanziati per almeno il 50% dallo Stato, di importo superiore a 25 milioni di euro, nonché di pareri richiesti da altre amministrazioni pubbliche centrali e locali; attività normativa che consiste nell’elaborazione ed aggiornamento di norme tecniche e di indirizzo (circolari, linee guida, capitolati tipo) in materia di sicurezza delle costruzioni e di opere speciali; rappresentanza presso Enti ed Organismi nazionali ed internazionali competenti in materia di qualificazione e sicurezza dei materiali e prodotti da costruzione; attività di certificazione, ispezione e vigilanza, attraverso il Servizio Tecnico Centrale, per il rilascio di benestare tecnico europeo dei prodotti e dei sistemi destinati alle opere di ingegneria strutturale e geotecnica, relativamente al requisito essenziale n.1 “Resistenza meccanica e stabilità”; attività di abilitazione di organismi di certificazione, ispezione e prova; rilascio della concessione ai laboratori di prove materiali ed ai laboratori di prove geotecniche; la qualificazione dei prodotti siderurgici; il deposito della documentazione e autorizzazione di manufatti prefabbricati; certificazione di idoneità tecnica di sistemi costruttivi; qualificazione di prodotti di legno; qualificazione di centri di trasformazione “.

Il servizio del Tg8:

L'autore

Gigliola Edmondo
Laureata in Lettere Moderne e in Giornalismo medico- scientifico con lode, è iscritta all’Ordine dei giornalisti, elenco Pubblicisti dal 1995. Esercita l’attività giornalistica dal 1985 occupandosi di cronaca, politica, economia, medicina, cultura e spettacoli. E’ appassionata di canto, musica, letteratura, cinema, teatro e pratica volontariato.

Sii il primo a commentare su "Un abruzzese nel Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*