Ospedale Chieti: arriva l’influenza, Medicina al collasso

Ospedale Chieti: con l’arrivo dell’influenza reparto di Medicina al SS Annunziata sovraffollato e pazienti sistemati nei corridoi.

Sarebbe l’influenza stagionale la causa principale del disagio che si sta verificando in questi giorni all’undicesimo livello del clinicizzato SS Annunziata di Chieti, con i due reparti di Medicina Generale, denominati Clinica Medica e Programma, al limite del collasso per il boom di ricoveri, in particolare di persone anziane. Diverse le segnalazioni anche ai Carabinieri del Nas che pare abbiano già fatto un primo sopralluogo, mentre sulle pagine del Quotidiano “Il Centro” stamane, ampio reportage fotografico della collega Arianna Iannotti, che mostra letti sistemati in corsia e coperti da paraventi, in alcuni casi, addirittura anche bombole di ossigeno. Una situazione di emergenza, dunque, che si spiega anche con la riduzione dei posti letto di almeno di un terzo e del trasferimento ad Ortona del reparto di Geriatria che prima era sistemato in un’ala chiusa per rischio sismico. Il primario di Clinica Medica Francesco Cipollone assicura che la Direzione Generale del nosocomio teatino si sta già adoperando per trovare una soluzione, nel giro di una settimana dovrebbero essere aggiunti almeno 15 posti letto in più ricavati in spazi liberati dal trasferimento di alcuni reparti nel nuovo polo cardiochirurgico.

Sii il primo a commentare su "Ospedale Chieti: arriva l’influenza, Medicina al collasso"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*