8 mesi per evasione fiscale a patron Virtus Lanciano e figli

guglmaio

Le condanne a 8 mesi di reclusione ciascuno, per evasione fiscale, sono state inflitte dal tribunale al patron della Virtus Lanciano Francesco Maio, e ai figli Valentina e Guglielmo, rispettivamente presidente e vice. Assoluzione per le altre accuse. Il Pm aveva chiesto pene più pesanti.

Il processo è scaturito da una lite di famiglia per le quote nella holding del settore rifiuti con sede ad Atessa. A querelare fu Giovanni Maio, fratello di Francesco. L’evasione fiscale di cui i Maio sono stati oggi riconosciuti colpevoli si riferisce al 2006 e 2007: circa 700 mila euro rispetto ad un fatturato di 2,4 milioni, per la dichiarazione dei redditi della Henkot GmbH, società tedesca del Gruppo Maio srl. Francesco Maio, nella stessa sentenza del tribunale collegiale di Lanciano è stato assolto, perché il fatto non sussiste, dai reati di distrazione dei beni societari della Maio srl e di illecite sponsorizzazioni alla Virtus Lanciano e alla pugliese Volley Jogging. Il Tribunale ha deciso il ‘non luogo a procedere’ per Francesco Maio e il team manager Guerino Diomede per tardività della querela, rispetto all’accusa di infedeltà patrimoniale.
Non luogo a procedere per prescrizione, inoltre, nei confronti di Francesco Laterza, di Altamura, amministratore del Jogging Volley, per l’emissione di una fattura falsa. Prescrizione del reato di infedeltà patrimoniale per Vincenzo Fiore, di Altamura, membro del cda della partecipata Bleu spa, e Francesca Maio per altre accuse collaterali. Dopo la sentenza i legali dei Maio hanno preannunciato ricorso in Appello contro la condanna a 8 mesi di reclusione. Mercoledì scorso, nella requisitoria, il pm Anna Benigni aveva chiesto la condanna per 5 dei 7 imputati; per Francesco Maio 2 anni e 4 mesi di reclusione; per Valentina e Guglielmo Maio (nella foto), 1 anno e 6 mesi ciascuno, e 8 mesi per Diomede e Fiore.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "8 mesi per evasione fiscale a patron Virtus Lanciano e figli"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*