Turismo: la Lega ascolta le voci della crisi

Incontro sul turismo aquilano, e del comprensorio del Gran Sasso, voluto dalla Lega e dal coordinatore regionale D’Eramo. Sul tavolo i temi della crisi innescata dal Covid, non solo nel settore turistico. Nelle parole del vice segretario nazionale del partito di Salvini Andrea Crippa la coscienza della crisi.

“Nel rispetto delle restrizioni, abbiamo sentito il bisogno di ricostruire in presenza un ‘ponte’ tra la politica nazionale, quella locale e l’economia cittadina che ha bisogno di risposte concrete. Da questo incontro nasce per noi l’esigenza di operare in sinergia con i nostri Ministri e Sottosegretari per parlare di infrastrutture, ambiente e turismo per L’Aquila e per l’Abruzzo”. Così il coordinatore regionale della Lega, il, deputato aquilano Luigi D’Eramo, al termine dell’incontro con gli operatori turistici ed economici dell’Aquila e del Gran Sasso che si è svolto nel capoluogo regionale per valutare problematiche e sostegni legati alla emergenza covid. Al confronto hanno partecipato tra gli altri il vice segretario nazionale della Lega, il deputato Andrea Crippa, il vice presidente della Giunta regionale, Emanuele Imprudente, ed assessori e consiglieri comunali dell’Aquila.

“Ringraziamo l’onorevole Andrea Crippa per essersi messo a disposizione per lavorare, nelle prossime settimane, ad un tavolo di confronto tra le associazioni di categoria e i nostri esponenti di Governo – ha spiegato ancora D’Eramo il quale ha concluso sottolineando che “abbiamo voluto incontrare gli imprenditori e gli operatori turistici dell’Aquila per confrontarci sulle necessità, sulle esigenze e sulle difficoltà che gli attori economici del Capoluogo stanno vivendo nel mezzo della crisi pandemica”.