Montesilvano: gli studenti creano un edu-game per combattere il coronavirus

Montesilvano, “Memory Etciù e il virus non c’è più”: l’idea degli studenti del Liceo D’Ascanio per combattere il coronavirus ricordando i consigli utili.

 

Il gioco, ideato dalla classe IIC del Liceo Corradino D’Ascanio di Montesilvano, è stato pensato per un pubblico molto giovane di bambini, per intrattenerli ed educarli nello stesso momento.
Infatti, ha come scopo primario quello di favorire la memorizzazione delle raccomandazioni del Ministero della Salute volte a limitare la diffusione del Covid-19, utilizzando un linguaggio più vicino a quello dei più piccoli: il linguaggio dei giochi.
Si presenta come un Memory classico, nel quale vengono disposte un totale di venti carte contenenti le icone dei 10 punti da seguire (ovviamente doppie).
Al completamento della prima parte del gioco, ogni regola viene reinterpretata in una rima e, rima dopo rima, si compone una filastrocca memorabile che riassume le raccomandazioni.

Il gioco, pensato quindi come strumento didattico, è fruibile gratuitamente sul portale www.gamefalconeborsellino.it, un portale che raccoglie oltre ad “Etciù” altri videogiochi a sfondo educativo inerenti a progetti di promozione e cultura della legalità, inseriti nell’ambito della materia Cittadinanza e Costituzione.

“Follow The Money” e “Rinascita Scott”: questi i nomi degli altri due giochi presenti sul portale. Il primo, riguarda come suggerisce il sito, i Giudici Falcone e Borsellino, mentre il secondo verte sull’inchiesta Rinascita Scott, del Dottor Gratteri.

E’ possibile giocare accedendo anche dal portale del Liceo: www.liceodascanio.edu.it.
Il progetto, coordinato dai docenti Graziano Fabrizi, Monica Mariani e Rita De Vincentiis, è un grande esempio di didattica a distanza: “Nonostante il momento, così delicato per tutti noi, la scuola non si ferma: resta solo a casa.”

LINK: https://gamefalconeborsellino.it/memory-etciu/

 

 

 

 

 

TUTTE LE NOTIZIE SUL CORONAVIRUS, CLICCA QUI

About the Author

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.