Virtus Lanciano, nuovo deferimento

Virtus Lanciano. Il Procuratore Federale della Figc ha deferito alla sezione discipinare del TFN il club rossonero e l’amministratore unico Di Menno Di Bucchianico.

Questa la motivazione “per non aver documentato, entro i termini, alla Covisoc il pagamento degli emolumenti di novembre e dicembre 2015 dovuti ad un tesserato e delle ritenute Irpef e dei contributi Inps relativi agli emolumenti di luglio, agosto, settembre e ottobre 2015 dovuti a tesserati, dipendenti e collaboratori”. Di Menno, insieme col Presidente del Collegio Sindacale Angelo Castrignanò, è stato deferito anche “per aver prodotto alla Covisoc dichiarazioni attestanti circostanze e dati contabili non veridici”. La società è stata deferita a titolo di responsabilità diretta.

Sii il primo a commentare su "Virtus Lanciano, nuovo deferimento"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*