Pescara Pallanuoto – I play off sono realtà. A Catania finisce 9 – 9

Pescara Pallanuoto. Serie A2 maschile. A Catania nella vasca dei Muri Antichi finisce 9 – 9. Play off centrati. Biancazzurri da applausi. Un grandissimo traguardo. Ora il Camogli che ha chiuso al comando il girone Nord e avrà per questo il vantaggio del fattore campo.

Pescara Pallanuoto

Il Pescara parte bene e trova per due volte la via del gol nei primi minuti grazie a Di Fulvio e De Ioris, a cui i siciliani rispondono con una doppietta di Zovko e la rete di Carchiolo. Prima della pausa e ancora Di Fulvio a ristabilire la parità. Al rientro in vasca i Muri Antichi vanno sul doppio vantaggio con i gol di Gluhaic e Paratore, quindi e Molina a rimettere in carreggiata i biancazzurri. D’Aloisio pareggia all’inizio del terzo tempo, ma subito dopo Gluhaic e Calraco riportano la squadra di casa avanti di due. Molina accorcia di nuovo, Giordano impatta, poi prima dell’ultimo riposo segnano i due mattatori principali del match, Gluhaic e Di Fulvio. Nell’ ultimo parziale il Delfino si porta avanti con il capitano Davide Giordano, quindi il dolcissimo 9 – 9 finale lo sigla il solito Gluhaic.
PARZIALI: 3-3, 2-1, 3-4, 1-1
MURI ANTICHI: Ruggieri, Carchiolo (1), Nicolosi, Zovko(2), Gluhaic(4), Aiello, Arancio, Belfiore,
Leonardi, Paratore(1), Calarco(1), Ardito. All. Puliafito
PESCARA PALLANUOTO: Volarevic, Di Nardo, Laurenzi, Di Fulvio (3), De Ioris (1), Molina(2), Giordano(2), Provenzano, Di Fonzo, D’Aloisio(1), Calcaterra, Agostini, Febbo. All. Malara

Sii il primo a commentare su "Pescara Pallanuoto – I play off sono realtà. A Catania finisce 9 – 9"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*