Tim Cup: Pescara- Sud Tirol 2-0

In Tim Cup esordio vincente del Pescara che regola il Sud Tirol dell’ex Stroppa. Un gol per tempo. Domenica prossima a Torino contro l’undici di Ventura.

Poco più di una formalità. Il Pescara archivia, così, la pratica Sud Tirol, squadra di Lega pro. Oddo conferma il 4-3-1-2. Le novità: Mignanelli in luogo di Rossi affetto da un risentimento al polpaccio, Vukusic, in attacco, al fianco di Lapadula. In mediana debutto di Valerio Verre. Valoti tra le linee e Torreira, ovvero i due marcatori dell’incontro, i migliori in campo. Per contro Stroppa rinunzia la tridente e si affida al 5-3-2 ma senza alcun intento speculativo. Davanti, Maritato( ex Giulianova) e il bulgaro Kirilov, proprietà Chievo, attaccante rapido, tecnico, senza dubbio interessante. L’ex Ancona Giacomo Tulli comincia dalla panchina. I veloci capovolgimenti del Sud Tirol procurano, inizialmente, qualche grattacapo ai biancazzurri. La prima palla gol è, infatti, di marca ospite. Nasce da un disimpegno errato di Lapadula non sfruttato da Crovetto innescato da Furlan. Quindi(16′) la rete di Valoti che sblocca la situazione dopo un tentativo di Lapadula frustrato dalla tempestiva uscita del giovane portiere ospite Miori. Nella ripresa, dopo una spettacolare traversa timbrata di tacco, spalle alla porta, dallo stesso Valoti su cross di Verre, arriva, al 5′, il raddoppio siglato da Torreira al primo sigillo in maglia biancazzurra. Così a fine partita Massimo Oddo

” Era importantissimo vincere, perchè nonostante non abbiamo fatto una buona partita, la Curva Nord ci ha applaudito. Questo vuol dire che anche i nostri tifosi si apettavano una gara non esaltante. Penso che faccia parte della normalità. Siamo in rodaggio. Ci ha sorpreso l’atteggiamento tattico del Sud Tirol che ha rinunciato al 4-3-3 per schierarsi a 5. Non ho avuto modo di provare le soluzioni nel giocare contro una difesa a cinque o a tre. Qualche volta, infatti, abbiamo sbagliato nelle uscite subendo delle azioni di rimessa. Il lato positivo ? La squadra ha sempre provato a giocare palla a terra, a parte qualche lancio di troppo nel primo tempo. I ragazzi mi seguono”.

L’ analisi dell’ex Giovanni Stroppa

“Nel nostro momento migliore è arrivato il gol del Pescara. Sono soddisfatto a metà. Abbiamo avuto diverse opportunità. Il limite sta nel non averle sfruttate. Serve maggiore cattiveria. Il mio ritorno da ex ? Ero più emozionato due anni fa alla guida dello Spezia. Nessun problema con l’ambiente pescarese. Ho lasciato tanti amici. Cosa non ha funzionato quell’anno ? Non ha più senso parlarne. Un’ esperienza fondamentale. Mi ha aiutato tanto. A Pescara si sta benissimo”.

Formazioni

Pescara( 4-3-1-2) Fiorillo tra i pali; Zampano, Fornasier, Zuparic e Mignanelli in difesa; Torreira( 22’s.t. Mandragora) vertice basso del triangolo di metacampo completato da Selasi e Verre; Valoti ( 32’s.t. Bulevardi) trequartista a ridosso del tandem d’attacco Lapadula( 20’s.t. Sansovini)- Vukusic.  All. Massimo Oddo   Indisponibili: Rossi, Memushaj, Bunoza, Cosic, Esposito( tutti per infortunio), Bruno causa squalifica.

Sud Tirol( 5-3-2) Miori tra i pali; Mladen, Tagliani e Bassoli trio di centrali di difesa; Tait e Crovetto sulle fasce; a centrocampo Bertoni metodista, Furlan e Girasole mezze ali; davanti, la coppia Maritato- Kirilov.  All. Giovanni Stroppa

Arbitro: Marini di Roma 1

Spettatori paganti: 4434

Il Pescara accede al terzo turno di Tim Cup. Domenica prossima, i biancazzurri affonteranno in trasferta( partita secca) il Torino con inizio alle ore 21.15. L’ultima volta due anni fa, sempre in Coppa Italia, il Pescara di Marino espugnò l’ “Olimpico” (2-1) grazie ai gol di Ragusa e Maniero.

Pescara Sud Tirol il Video – Servizio

Sii il primo a commentare su "Tim Cup: Pescara- Sud Tirol 2-0"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*