Calciomercato Pescara, Memushaj ai saluti

Calciomercato Pescara. In giornata Memushaj al Benevento. Fatta per Nicastro al Foggia. Ancora nulla di concreto col Chievo per Zampano. Se parte, arriva Cancellotti.

Memushaj. In dirittura d’arrivo la trattativa col Benevento. Prestito oneroso con obbligo di riscatto ( circa 700 mila euro) alla prima presenza del centrocampista albanese in campionato. Il Delfino si sgraverebbe di un contratto pesante ( scadenza 30 giugno 2021 ).

Nicastro. Ieri l’accordo, dopo l’incontro svoltosi in mattinata a Termoli, tra Sebastiani e il Presidente del Foggia Lucio Fares. Prestito oneroso con obbligo di riscatto a fine stagione pari a circa 500 mila euro. La trattativa potrebbe anche essere formalizzata dopo il match d’esordio in campionato che vedrà di fronte, domenica all’Adriatico, proprio Pescara e Foggia.

Zampano. Ieri il Presidente del Pescara ha ribadito

“Dal Chievo per Zampano ancora nessuna offerta concreta. Per il laterale chiediamo 2 milioni di euro + bonus”.

Se Zampano parte, arriva Cancellotti classe ’92 della Juve Stabia. Non interessa, come già ricordato, Davide Brivio classe ’88, ex Atalanta, di proprietà del Genoa.

“Per Golubovic – aggiunge Sebastiani- c’è da aspettare qualche giorno. Piccoli intoppi tra il ragazzo e la Roma con cui siamo già d’accordo così come col terzino serbo. Davanti, non prenderemo altri giocatori. Con la partenza di Nicastro, sono 6 gli esterni a disposizione del mister. Mi pare che siano sufficienti. Il Psg ha chiesto informazioni su Del Sole. Domenica all’Adriatico sarà presente un osservatore del club parigino. A Brugman è tornato ad interessarsi il Genk. Per quanto riguarda la difesa, Bovo è incedibile. Assai probabile, invece, la cessione di Fornasier”.

Sii il primo a commentare su "Calciomercato Pescara, Memushaj ai saluti"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*