Da Bussi a Srebrenica: La Boldrini domani in Abruzzo

Dalla discarica dei veleni a Bussi al ricordo della tragedia di Srebrenica: la presidente della Camera Laura Boldrini  domani in Abruzzo per un sopralluogo in Val Pescara e nel pomeriggio per l’inaugurazione di una mostra fotografica sulla tragedia di Srebrenica.

L’arrivo della Boldrini previsto in mattinata direttamente sul sito inquinato della discarica Tremonti, dove sarà accolta dall’assessore regionale all’ambiente Mario Mazzocca, il sindaco di Bussi Lagatta, i responsabili del Corpo Forestale e dal direttore tecnico dell’Arta Giovanni Damiani. A due anni di distanza dalla sua ultima visita in Abruzzo, sui luoghi del sisma a l’Aquila, la Boldrini, invitata dal suo collega di partito Mazzocca, potrà rendersi conto direttamente dello stato dell’arte in un’area oggetto di una lunga indagine, ma anche di una serie di progetti volti ad arginare la contaminazione di terreni e falde acquifere. Subito dopo la Boldrini incontrerà i responsabili del Centro di Educazione Ambientale “Il Bosso” e con loro visiterà i tanti luoghi, ancora incontaminati, nel paradiso fluviale del Tirino, dove dominano incontrastati forme di vita animale e vegetale gelosamente protette e vigilare dagli operatori de “Il Bosso”.
Nel pomeriggio, poi, la presidente della Camera sarà a Pescara per partecipare all’inaugurazione dell mostra fotografica di Luciano D’Angelo dal titolo “Non dimenticare Srebrenica”, in memoria dell’eccidio durante la guerra dei Balcani, e alle 17.30 in Comune riceverà il Delfino d’Oro “Città di Pescara”, nel corso della conferenza “Dalla Liberazione alla Costituzione repubblicana”, che vedrà anche la partecipazione del presidente della Fondazione Brigata Maiella, Nicola  Mattoscio, autore del saggio “Ettore Troilo, Brigata Maiella e nascita della Repubblica”. All’incontro prevista la presenza anche del Presidente della Regione Luciano D’Alfonso, del sindaco di Pescara Marco Alessandrini e del vice presidente del Csm Giovanni Legnini, oltre ai docenti universitari Stefano Trinchese e Francesco Bilancia

L'autore

Luca Pompei
Luca Pompei 50 anni nato a Pescara, inizia il lavoro di giornalista nel 1986 collaborando con un settimanale "La Nuova Gazzetta". Nel 1987 comincia a lavorare in televisione collaborando con la redazione sportiva dell' emittente TVQ. Riesce a conciliare lavoro e studio collaborando anche con altre emittenti come Rete8, Telemare, Tele Abruzzo Regionale e nel 1994 si laurea in Lingue e Letterature Straniere all'Università "G. d'Annunzio" con 110/110. Nel 1997 diventa giornalista professionista e nel 2005 pubblica il suo primo libro di racconti dal titolo "Leaves", nel 2016 il suo primo romanzo "La Talpa Muta". Tra le sue passioni anche la scrittura per il teatro con una serie di Monologhi messi in scena dalla Compagnia della Memoria.

Sii il primo a commentare su "Da Bussi a Srebrenica: La Boldrini domani in Abruzzo"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*