Teramo, incontro a Roma per la delocalizzazione della centrale Enel

Si è svolto a Roma, nella sede dell’Enel, un vertice tra il Comune di Teramo e rappresentanti della società di distribuzione dell’energia elettrica.

La  riunione era finalizzata ad individuare alcuni aspetti prodromici all’avvio del cantiere per la delocalizzazione della cabina Enel della Cona. All’incontro hanno preso parte tecnici dei due enti, i quali hanno pianificato i passi da compiere in relazione all’attività amministrativa e l’iter per le autorizzazioni necessarie. Una situazione per la quale  il comitato di quartiere Cona,  che da anni lotta per la risoluzione del problema, ha annunciato grande soddisfazione.

“Il Sindaco Gianguido D’Alberto, sottolinea che il Comune il continuerà ad esercitare tutte le proprie competenze e a eseguire tutti gli atti necessari per la realizzazione del progetto di delocalizzazione nei tempi e nelle modalità previste. E lo stesso D’Alberto rimarca che sarà comunque cura dell’amministrazione di condividere i passaggi del progetto in costante rapporto con il Comitato di quartiere e i cittadini.”

Sii il primo a commentare su "Teramo, incontro a Roma per la delocalizzazione della centrale Enel"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*