Tar: “Ministero eroghi fondi A24 e A25”

Blocco dei cantieri evitato per A24 e A25: il Tar del Lazio  condanna il Ministero delle Infrastrutture ad erogare fondi circa 57,7 milioni per la messa in sicurezza urgente delle autostrade gestite da Strada dei Parchi Spa.

I fondi dovranno essere assegnati entro 15 giorni di tempo dalla notifica dell’ordinanza.  La notizia arrivata direttamente dalla concessionaria Strada dei Parchi Spa.

“E’ stato così evitato il blocco dei cantieri. – si legge nella nota di Strada dei parchi – Il collegio del Tar si è inoltre riservato di decidere sulla nomina di un commissario ad acta che subentri al Ministero, in caso di inerzia di questo, nella gestione di questa delicata partita”.

Di questo si parlerà nella prossima udienza di merito, fissata per il 17 gennaio 2018.

“Usciamo da una situazione davvero kafkiana – commenta Cesare Ramadori, amministratore SdP – Ci ordinano di fare dei lavori, ci indicano l’importo. I fondi ci sono, ma non ce li assegnano tutti. Al punto che, senza questa decisione del Tar, avremmo dovuto chiudere i cantieri e lasciare il lavoro incompiuto”.

L'autore

Marina Moretti
Nata a Pescara, dopo la maturità classica ha svolto diversi lavori in ambito culturale, artistico e teatrale per poi dedicarsi completamente al giornalismo, sia giornali che radio e tv. Giornalista pubblicista dal 1996, è professionista dal 2010. Come redattore di Rete8, dal 2001, si occupa di diversi settori, con particolare interesse per quello culturale. Ha da poco aperto un blog di fotografie skybycarphotos.

Sii il primo a commentare su "Tar: “Ministero eroghi fondi A24 e A25”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*