L’Aquila, Cotugno: Comitato scuole sicure: “Persi anni e soldi”

Dieci anni dopo il sisma si continua a discutere di come e dove ricostruire il Liceo Cotugno dell’Aquila. Insorge il Comitato Scuole Sicure che denuncia lo spreco di denaro pubblico.

Ancora nessuna destinazione chiara sull’area in cui ricostruire il nuovo edificio che dovrà ospitare il Liceo Cotugno dell’Aquila; incertezze, inoltre, sui tempi che ci vorranno per completare i lavori di miglioramento e rafforzamento sismico del vecchio edificio scolastico di Pettino, alla periferia ovest dell’Aquila. A riportare l’attenzione sulla vicenda del Cotugno e in generale sulla messa in sicurezza di tutto il patrimonio immobiliare scolastico dell’Aquila, indietro nella ricostruzione a causa delle solite pastoie e lungaggini burocratiche che attanagliano il settore delle opere pubbliche, è l’associazione “Scuole sicure”, animata dai genitori degli studenti aquilani. Ci vorranno ancora almeno due anni per riavere una sede del nuovo Cotugno, denuncia Massimo Prosperococco, portavoce del movimento.

All’associazione dei genitori risponde l’assessore con delega all’edilizia scolastica Vincenzo Calvisi, che ribadisce: “Stiamo lavorando sull’edificio di Pettino e verrà realizzata una sede unica dei licei nell’area dell’ex caserma Rossi. Non c’è motivo di polemizzare”.

Il servizio del Tg8

Sii il primo a commentare su "L’Aquila, Cotugno: Comitato scuole sicure: “Persi anni e soldi”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*