Atri: nigeriano arrestato dopo aver preso a morsi un poliziotto

Fermato nel piazzale dell’ospedale di Atri, dove chiedeva l’elemosina, un nigeriano 32 enne ha reagito prendendo a morsi un poliziotto.

Lo hanno fermato per un controllo anti accattonaggio nel piazzale dell’ospedale di Atri, ma lui prima ha tentato di allontanarsi poi ha affrontato i poliziotti colpendoli con schiaffi e morsi. Protagonista dell’episodio un 32enne nigeriano senza fissa dimora. L’uomo è stato arrestato e condannato ad un anno e mezzo (pena sospesa), nel rito direttissimo, per resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale. Il 32 enne è stato, inoltre, denunciato per danneggiamento e possesso di passaporto falsificato in quanto alterato nelle date di rilascio e scadenza. Uno dei due agenti ha riportato una prognosi di dieci giorni per la ferita alla mano procurata dal violento morso del nigeriano. L’episodio è avvenuto poco distante dall’ospedale dove sono sempre più numerosi gli extracomunitari, spesso irregolari, che chiedono l’elemosina.

2 Commenti su "Atri: nigeriano arrestato dopo aver preso a morsi un poliziotto"

  1. Carmine Minetti | 17/02/2019 di 15:45 | Rispondi

    Cosa aspettiamo a rimandarlo a casa?

  2. EUGENIO BELLENTANI | 17/02/2019 di 01:23 | Rispondi

    Il numero di immigrati che reagiscono in modo violento ai controlli è alto ed in continuo aumento. Costui ha avuto la pena sospesa ed il rito direttissimo, così è potuto uscire immediatamente beffandosi di tutti noi. Chi risarcirà il poliziotto ferito? Nessuno. Cosa farà la prossima volta lui o i suoi colleghi in situazioni simili? staranno alla larga. Meditate gente,meditate finchè siete in tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*