Settimo anniversario sisma: tanti giorni di iniziative

“Ma da queste profonde ferite usciranno farfalle libere”. Si è voluto scegliere un verso della poetessa Alda Merini come simbolo dello spirito con cui la città dell’Aquila si avvicina al settimo anniversario del sisma, una data, il 6 aprile 2009, che ha cambiato per sempre non solo il volto fisico della città, ma la sua storia.

Il settimo anniversario sarà celebrato con tante iniziative che si terranno dal 3 al 14 aprile. Concerti, mostre, staffette commemorative, il tradizionale e sentitissimo corteo della notte tra il 5 e il 6 aprile, convegni sulla sicurezza sismica, la partecipazione anche comitato nazionale dei familiari delle vittime, le celebrazioni religiose.

Quest’anno ci sarà anche la partecipazione particolare, con una corsa non competitiva, degli allievi della Scuola della Guardia di Finanza, gli stessi che per primi hanno risposto all’invito del Comune dell’Aquila a donare fondi per realizzare il monumento commemorativo dei 309 martiri del terremoto.

“Il 6 aprile è soprattutto un giorno di lutto”.

Così ha detto il sindaco Cialente, che ha colto l’occasione però per ricordare che finalmente la ricostruzione della città è sulla buona strada.

L'autore

Marianna Gianforte
Giornalista professionista dal 2009, iscritta all'Albo dell'Ordine dei Giornalisti d'Abruzzo. Dopo la laurea in Culture per la Comunicazione all’Università dell’Aquila, frequenta un master in Giornalismo all'Università di Teramo. Collabora con il quotidiano regionale "Il Centro Spa" e Radio Delta. La scrittura e il giornalismo fanno parte della sua vita, come anche lo sport. Ama la corsa, la bicicletta e la montagna.

Sii il primo a commentare su "Settimo anniversario sisma: tanti giorni di iniziative"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*