Il Pescara ha bisogno di cure urgenti in vista dell’estate

fiume pescara

Il Pescara ha bisogno di cure urgenti in vista dell’estate. E’ corsa contro il tempo per capire e combattere le cause dell’inquinamento del mare.

La stagione balneare non è affatto lontana, e il rischio di arrivarci con i cartelli di divieto di balneazione è fondato. Per questo sono stati intensificati i controlli relativi agli scarichi nel fiume Pescara, soprattutto quelli abusivi o che non transitano da alcun depuratore. L’asta fluviale viene costantemente monitorata dalla Capitaneria di porto e dalla Forestale. Sotto osservazione ci sono sia gli scarichi civili che quelli industriali. Tra le ultime verifiche c’è anche quella effettuata sulle acque bianche e nere del mattatoio comunale di via Raiale, risultato comunque in linea con quanto prescritto dalla legge.

L'autore

Marina Moretti
Nata a Pescara, dopo la maturità classica ha svolto diversi lavori in ambito culturale, artistico e teatrale per poi dedicarsi completamente al giornalismo, sia giornali che radio e tv. Giornalista pubblicista dal 1996, è professionista dal 2010. Come redattore di Rete8, dal 2001, si occupa di diversi settori, con particolare interesse per quello culturale. Ha da poco aperto un blog di fotografie skybycarphotos.

Sii il primo a commentare su "Il Pescara ha bisogno di cure urgenti in vista dell’estate"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*