Provincia di Teramo, dal profondo rosso al pareggio

provincia-teramo1

La Provincia di Teramo ha approvato all’unanimità il rendiconto 2015, portando così i conti dell’Ente da una situazione di profondo rosso al pareggio. Soddisfatto il presidente Renzo Di Sabatino.

Il Consiglio provinciale di Teramo ha approvato all’unanimità il rendiconto 2015. Il documento contabile è il risultato di una rivoluzione che ha mutato l’impianto finanziario per renderlo più aderente alla realtà. Il sì unanime al rendiconto è stato tributato ad una gestione di competenza il cui importo ammonta a 114 milioni e 969 mila euro. L’operazione trasparenza lo renderà presto visibile a tutti i cittadini.

“Siamo partiti dal profondo rosso – ha dichiarato il presidente Renzo Di Sabatino – e siamo al punto di pareggio. Abbiamo portato fuori dalle secche un ente che si pone al centro di una profonda revisione degli enti locali e gli abbiamo conferito un ruolo. Con la drastica revisione della spesa abbiamo anche fatto passare un messaggio: quello che la pubblica amministrazione non è un luogo da depredare e abbiamo dimostrato, in condizioni particolarmente difficili, che si può essere più efficienti”.

Nei prossimi giorni il rendiconto 2015, come è già accaduto per il bilancio di previsione, sarà disponibile sul portale della Provincia di Teramo, anche con l’analisi scomposta per tipologie di spesa e di entrata.

L'autore

Marina Moretti
Nata a Pescara, dopo la maturità classica ha svolto diversi lavori in ambito culturale, artistico e teatrale per poi dedicarsi completamente al giornalismo, sia giornali che radio e tv. Giornalista pubblicista dal 1996, è professionista dal 2010. Come redattore di Rete8, dal 2001, si occupa di diversi settori, con particolare interesse per quello culturale. Ha da poco aperto un blog di fotografie skybycarphotos.

Sii il primo a commentare su "Provincia di Teramo, dal profondo rosso al pareggio"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*