Regionali, Legnini candidato: “Progetto nuovo aperto alla società civile”

Non ha potuto dire di no alle 162 lettere che altrettanti sindaci gli hanno inviato e che lo vogliono candidato alla Presidenza della Regione. “Sarà un progetto nuovo aperto alla società civile, e per me è un onere e un onore,” ha detto Giovanni Legnini.

La titubanze dell’ex vice Presidente del Csm, Giovanni Legnini, sono state superate proprio grazie alla richiesta di tanti primi cittadini abruzzesi. In 162 gli hanno chiesto fortemente e in maniera unanime di candidarsi alle prossime regionali.

“Un onere e un onore”, così Giovanni Legnini ha parlato della sua candidatura, incalzato dai giornalisti a margine dell’inaugurazione dell’Anno Accademico dell’Università d’Annunzio.

“Sarà un progetto aperto alla collettività, alla società civile. Persone che finora non sono mai scese in politica: giovani, donne, esponenti dell’economia, del sociale, della cultura,” ha precisato Legnini che si rivolge ai cittadini “poiché ognuno, mettendosi in gioco, possa contribuire alla riuscita del nuovo progetto”, che vede lievitare le adesioni in queste ore successive allo scioglimento della riserva.

 

Sii il primo a commentare su "Regionali, Legnini candidato: “Progetto nuovo aperto alla società civile”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*