Petizione on line: “Ryanair non lasciare Aeroporto Abruzzo”

ryanir-petizione-online

Petizione on line per chiedere alla Ryanair di non abbandonare l’Aeroporto d’Abruzzo e non chiudere la base di Pescara.

Oltre alla petizione on line per chiedere alla Ryanair di non chiudere la base di Pescara, c’è anche l’hashtag  #salvatePSR. In particolare, la petizione è indirizzata al presidente D’Alfonso e ad altri rappresentanti delle istituzioni.

“Ryanair chiuderà la base di Pescara, – si legge nella petizione on line – il motivo è l’illogica decisione del governo italiano di aumentare ancora le tasse municipali, danneggiando il turismo italiano, il traffico e i posti di lavoro. La compagnia irlandese contesta al governo italiano di aver aumentato le tasse di circa il 40% (da 6,50 a 9 euro) per ciascun passeggero in partenza dall’Italia dal 1°gennaio di quest’anno, per sussidiare il fondo per la cassa integrazione degli ex piloti Alitalia. [fonte il Sole 24 Ore] Questa decisione si riversa totalmente nelle tasche di cittadini ed imprese, nonché dell’importo generato.”

 

L'autore

Antonella Micolitti
E' nata e vive a Pescara. Si è laureata con lode in Lettere, all'Università d'Annunzio di Chieti. Giornalista professionista dal 2007, si occupa principalmente di politica, sociale, attualità, costume. E' appassionata di storia e storia dell'arte bizantina e astronomia, strimpella il pianoforte e le piace il mare d'inverno. Ama Luigi Tenco e le sue canzoni ma le piace ascoltare anche Jovanotti, quello meno conosciuto con i suoi brani più belli. Adora la Grecia e la Russia e le rispettive lingue. Il suo obiettivo è raccontare il volto più curioso e nascosto dell'Abruzzo. Suggeritele le vostre storie. Scrivete alla mail "[email protected]" o "[email protected]". Sarà lieta, per quanto possibile, di darvi voce e spazio, perché la televisione la fate voi con noi.

4 Commenti su "Petizione on line: “Ryanair non lasciare Aeroporto Abruzzo”"

  1. Bravo Ryanair I politici stanno distruggendo l’Italia
    Sì hanno venduto per un sacco di carbone adesso non voglio che noi torniamo
    Alla nostra patria

  2. Annunziata | 06/02/2016 di 16:41 | Rispondi

    Sono nata in Abruzzo in provincia dell’Aquila e vivo in Francia con la mia famiglia. Ho una figlia che dopo aver studiato a Roma vive e lavora all’Aquila. In Abruzzo ci porto regolarmente amici e in generale quando viaggiamo in aereo atterriamo a Pescara prendendo l’aereo a Hahn !
    Non toglieteci anche questa possibilità di tornare!!!!!!
    Già dalla Francia si è collegati male se togliete anche i collegamenti dalla Germania non ci permettete neanche più di tornare anche per un fine settimana !

  3. A che scopo far andare via Ryan air…… Una realtà che rende Pescara un posto raggiungibile da ogni parte d’Italia in un batter d’occhio….. E non di meno per i collegamenti esteri….. Poi dovremmo andare a Roma o dove? Spendendo più soldi quindi inducendoci a rinunciare a partire….. Pensateci bene….

    • Primiterra Rachele | 05/02/2016 di 21:25 | Rispondi

      Sarebbe la rovina dell’abruzzo ancora più disoccupati, meno turisti., Triste per tanti italiani come noi che vivono in Belgio ed abruzzesi sono tanti ,mi piange il cuore! !!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*