Sorveglianza a tappeto contro i crimini nel chietino

furtifurti

Sorveglianza a tappeto contro i crimini nel chietino, in particolare il piano disposto dalla Prefettura è diretto a contrastare l’aumento di furti d’auto e nelle abitazioni.

Il prefetto di Chieti Antonio Corona ha predisposto un piano straordinario di controllo del territorio volto a contrastare il fenomeno della criminalità in tutta la provincia. Particolare attenzione viene riservata alla prevenzione e alla repressione dei furti in abitazione, ma è prevista anche una stretta sorveglianza per i furti d’auto. Il piano prefettizio si è reso necessario dopo i furti a raffica registrati nell’ultimo periodo, reati che afferiscono a quella che viene comunemente definita criminalità predatoria. Gli interventi di vigilanza e di pattugliamento prevedono l’impiego di tutte le forze dell’ordine, dalla Polizia ai Carabinieri, dalla Guardia di Finanza alla Forestale. Le aree pattugliate sono state quelle maggiormente esposte, sia sulla costa che nell’interno. Impiegati anche elicotteri del reparto volo di Pescara e unità cinofile antidroga e anti-esplosivo. Attivati anche diversi posti di blocco sulle due tratte autostradale della provincia, A14 e A25. In totale sono state identificate 511 persone e controllati 347 autoveicoli. Il piano generale di controllo strarordinario del territorio proseguirà anche nei prossimi mesi.

L'autore

Marina Moretti
Nata a Pescara, dopo la maturità classica ha svolto diversi lavori in ambito culturale, artistico e teatrale per poi dedicarsi completamente al giornalismo, sia giornali che radio e tv. Giornalista pubblicista dal 1996, è professionista dal 2010. Come redattore di Rete8, dal 2001, si occupa di diversi settori, con particolare interesse per quello culturale. Ha da poco aperto un blog di fotografie skybycarphotos.

Sii il primo a commentare su "Sorveglianza a tappeto contro i crimini nel chietino"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*