Asse attrezzato, la richiesta del comitato Protrignina

Il Comitato Protrignina Abruzzo e Molise lunedì depositerà  in Prefettura a Chieti una formale richiesta per essere ammessa  all’Osservatorio sulla Sicurezza Stradale dell’Asse attrezzato.

Il Comitato PROTRIGNINA Abruzzo e Molise nella giornata di lunedì si recherà presso la Prefettura di Chieti, Area III, e presso la Polizia Stradale  di Chieti, dal Vice questore aggiunto Francesco Cipriano, per formalizzare la richiesta di essere presente alla riunione dell’Osservatorio sulla Sicurezza Stradale ed il Comitato per la viabilità in riferimento al problema della sicurezza stradale sull’Asse attrezzato Chieti-Pescara. “Come tutti sanno – dice il presidente Turdò – in questi ultimi giorni ci sono state raffiche di multe attraverso gli autovelox della Polizia Stradale che hanno comportato verbali elevatissimi, anche a causa del non rispetto dei limiti di velocità. La prossima settimana, intanto, da parte della nostra associazione ci sarà un monitoraggio di tutta la segnaletica lungo l’Asse attrezzato”.

L'autore

Barbara Orsini
Laureata con lode in Scienze Politiche con una tesi pubblicata presso l’IILA di Roma, inizia subito l’avventura giornalistica collaborando con “Il Tempo” e con TVQ. Dal 2002 lavora per Rete8 dove si occupa di cronaca, politica, terza pagina, economia-sindacale e dove ha condotto la rubrica “Allo Specchio”. Ama leggere, viaggiare e declinare tendenze in tutte le sfaccettature.

Sii il primo a commentare su "Asse attrezzato, la richiesta del comitato Protrignina"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*