Alba A.: sicurezza, Comune ricorre a vigilanza armata

alba-adriatica1

Per garantire la sicurezza dei cittadini, il Comune di Alba Adriatica ricorre alla vigilanza armata nei luoghi pubblici.

Facendo seguito alla Delibera di Giunta del settembre scorso il Comune di Alba Adriatica ha affidato in data odierna, in via sperimentale, il servizio di vigilanza armata finalizzato alla custodia dei siti pubblici, dal prossimo primo novembre, per la durata di mesi 6, fino al 30 aprile 2016. L’assessore Marco Pilò precisa che tra gli obiettivi primari dell’Amministrazione, c’è quello di “favorire la sicurezza dei cittadini per il tramite di azioni tendenti alla tutela di beni primari dei cittadini, quali la tranquillità sociale ed il contrasto a fenomeni di degrado e di disordine urbano.” Dal primo novembre, dunque, sarà attivo un ulteriore presidio di sorveglianza del patrimonio comunale per mezzo di un istituto di vigilanza privato delle seguenti aree: Parco Pubblico Bambinopoli Comunale – Pineta litoranea sita sul Lungomare Marconi – Sede Municipale di via C. Battisti – Piazza IV Novembre e Villa Comunale Villa Flaiani, tutti i giorni con orario 15:00 – 22:00.

In attesa del definitivo avvio del sistema di controllo da esercitare con il sistema di videosorveglianza, “siamo soddisfatti – prosegue l’assessore Pilò – dell’inizio del progetto, praticamente unico nel suo genere poiché svolto nelle ore pomeridiane e serali, fortemente voluto dall’Amministrazione e l’importanza della somma investita denota una particolare attenzione e sensibilità dell’Ente al problema relativo alla vivibilità di determinate zone pubbliche, sempre riconoscendo l’ottimo operato delle locali forze dell’ordine in relazione alla questione sicurezza. Valuteremo – conclude Pilò – in relazione alle esigenze delle varie aree, anche su segnalazione dei cittadini, come calibrare i servizi per rispondere il più possibile alle necessità delle popolazione ed alla scadenza fissata faremo il punto della situazione per decidere in ordine al continuazione del progetto anche in ragione degli obiettivi raggiunti”.

L'autore

Antonella Micolitti
E' nata e vive a Pescara. Si è laureata con lode in Lettere, all'Università d'Annunzio di Chieti. Giornalista professionista dal 2007, si occupa principalmente di politica, sociale, attualità, costume. E' appassionata di storia e storia dell'arte bizantina e astronomia, strimpella il pianoforte e le piace il mare d'inverno. Ama Luigi Tenco e le sue canzoni ma le piace ascoltare anche Jovanotti, quello meno conosciuto con i suoi brani più belli. Adora la Grecia e la Russia e le rispettive lingue. Il suo obiettivo è raccontare il volto più curioso e nascosto dell'Abruzzo. Suggeritele le vostre storie. Scrivete alla mail "[email protected]" o "[email protected]". Sarà lieta, per quanto possibile, di darvi voce e spazio, perché la televisione la fate voi con noi.

Sii il primo a commentare su "Alba A.: sicurezza, Comune ricorre a vigilanza armata"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*