San Salvo: non paga, le pignorano auto e conto

pignoramento

A San Salvo una donna non paga quanto dovuto alla Assoservizi dell’Aquila e le pignorano auto e conto in banca. Il Comitato pro Trignina scende in campo in sua difesa.

A San Salvo una donna molisana di Montenero di Bisaccia, per un debito di 1.400 euro , si è vista pignorare sia il conto in banca che l’automobile che usava per andare a lavorare, dall’Assoservizi dell’Aquila. In sua difesa è sceso in campo il Comitato pro Trignina, di cui è presidente Antonio Turdò, il quale riferisce che episodi analoghi sono purtroppo frequenti. L’Associazione contesta che si sia proceduto ad un pignoramento mobiliare senza alcun preavviso. I cittadini , rileva il Comitato, che sono tartassati da Comuni , Regioni, Stato e società di riscossione coattiva, non ce la fanno a pagare. Motivo per il quale ha deciso di essere al loro fianco e annuncia che per qualsiasi informazione esperti sono a disposizione presso la sede di via Parri, al numero civico 8, a San Salvo.

L'autore

Gigliola Edmondo
Laureata in Lettere Moderne e in Giornalismo medico- scientifico con lode, è iscritta all’Ordine dei giornalisti, elenco Pubblicisti dal 1995. Esercita l’attività giornalistica dal 1985 occupandosi di cronaca, politica, economia, medicina, cultura e spettacoli. E’ appassionata di canto, musica, letteratura, cinema, teatro e pratica volontariato.

Sii il primo a commentare su "San Salvo: non paga, le pignorano auto e conto"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*