Ricostruzione: ai domiciliari responsabile ufficio tecnico di Barisciano

Ricostruzione: La Guardia di Finanza ha eseguito stamane un’ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari nei confronti del Responsabile dell’Ufficio Tecnico di Barisciano

Stamani i finanzieri del Comando Provinciale di L’Aquila hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari nei confronti del Responsabile dell’Ufficio Tecnico del Comune di Barisciano, il geometra Giampiero Sigismondi, di 62 anni. L’ordinanza rappresenta l’epilogo di lunghe ed articolate indagini di polizia giudiziaria,  delegate alla Compagnia di L’Aquila dalla Procura della Repubblica inerenti l’iter di concessione di una variante edilizia a valere su un aggregato strutturale ubicato a Barisciano, comune interessato da lavori di ricostruzione post sisma.

Le investigazioni consentivano di accertare, riferiscono gli investigatori “che il tecnico comunale infedele, nell’esercizio delle funzioni di pubblico ufficiale e di responsabile del procedimenti di definizione della pratica oggetto di indagine, avrebbe indotto il privato committente a versare in suo favore la somma di duemila euro, quale condizione essenziale per la definizione dell’iter inerente la variazione edilizia proposta, rientrante, peraltro, nei pieni requisiti di legge”. Al soggetto sottoposto a misura cautelare, allo stato attuale, è stato contestato il reato di concussione (art. 317 c.p.) Le concomitanti perquisizioni locali ed informatiche eseguite presso il Comune e presso l’abitazione del pubblico funzionario, si sono concluse con il sequestro di computer e di documentazione pertinente, necessarie al prosieguo delle indagini.

Sii il primo a commentare su "Ricostruzione: ai domiciliari responsabile ufficio tecnico di Barisciano"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*