Evaso dal carcere di Carinola, arrestato a Pescara

Evaso dal carcere di Carinola, arrestato a Pescara dopo un furto con spaccata in una pasticceria di Piazza Salotto. In manette un pregiudicato siciliano.

Evaso dal carcere di Carinola, in provincia di Caserta, dove non era rientrato dopo un permesso premio, è stato arrestato nella notte dalla Polizia, a Pescara, per un furto con spaccata ai danni di una pasticceria di piazza della Rinascita. In manette è finito Giuseppe Licari, 50enne originario del Trapanese e residente nel Casertano. Attorno alle 2 è stata segnalata al 113 una spaccata ai danni di un locale del centro. Il 50enne aveva appena infranto la vetrina di un bar-pasticceria ed era entrato nell’attività. Giunti sul posto, gli uomini della squadra Volante hanno bloccato l’uomo mentre fuggiva dall’esercizio commerciale. Aveva con sè il cassetto del registratore di cassa, contenente 64 euro in monete. E’ stato arrestato in flagranza di reato per furto aggravato, ma dagli immediati accertamenti della Polizia è emerso che l’uomo era evaso dalla Casa circondariale di Carinola, in cui era detenuto con fine pena previsto per marzo 2018: aveva usufruito di un permesso premio di quattro giorni, fino al 26 dicembre 2016, ma non aveva fatto rientro in carcere. Il 50enne è stato quindi arrestato anche per evasione. Processato per direttissima, è finito in carcere.

Sii il primo a commentare su "Evaso dal carcere di Carinola, arrestato a Pescara"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*