“Caso Madeira”: Giudice incompatibile, nuova udienza a giugno

Tribunale-Pescara1Tribunale-Pescara1

“Caso Madeira”: Giudice incompatibile, nuova udienza a giugno. Ad adottare il provvedimento lo stesso presidente del collegio giudicante Maria Michela Di Fine che ha partecipato alla fase delle indagini preliminari.

La vicenda riguarda  la presunta maxi-frode fiscale scoperta a Pescara dagli uomini della Squadra Mobile sull’asse Pescara-Madeira (il paradiso fiscale in Portogallo), che nel settembre del 2012 portò al sequestro di beni e conti correnti per complessivi 36 milioni di euro. Per via dell’incompatibilità il processo riprenderà a giugno con un nuovo presidente di collegio. davanti al Gup, lo scorso giugno, le accuse formulate dal Pm Paolo Pompa furono in parte ridimensionate, qualche reato cadde in prescrizione e furono rinviati a giudizio solo 25 dei 32 indagati. In particolare fu esclusa l’aggravante della transnazionalità, che avrebbe reso più gravi i reati contestai. Restano in piedi le accuse di falsa fatturazione, dichiarazione infedele e associazione per delinquere.

L'autore

Luca Pompei
Luca Pompei 50 anni nato a Pescara, inizia il lavoro di giornalista nel 1986 collaborando con un settimanale "La Nuova Gazzetta". Nel 1987 comincia a lavorare in televisione collaborando con la redazione sportiva dell' emittente TVQ. Riesce a conciliare lavoro e studio collaborando anche con altre emittenti come Rete8, Telemare, Tele Abruzzo Regionale e nel 1994 si laurea in Lingue e Letterature Straniere all'Università "G. d'Annunzio" con 110/110. Nel 1997 diventa giornalista professionista e nel 2005 pubblica il suo primo libro di racconti dal titolo "Leaves", nel 2016 il suo primo romanzo "La Talpa Muta". Tra le sue passioni anche la scrittura per il teatro con una serie di Monologhi messi in scena dalla Compagnia della Memoria.

Sii il primo a commentare su "“Caso Madeira”: Giudice incompatibile, nuova udienza a giugno"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*