A Pescara oggi family research

family-research-geneolog

A Pescara oggi giornata dedicata alla ricerca dei propri antenati, grazie a Familysearch.

Volete sapere i nomi dei vostri antenati e ricostruire il vostro albero genealogico? basta un click, grazie a Familysearch, la più grande organizzazione mondiale che si occupa di genealogia e conta 4.745 centri di storia familiare in 133 nazioni nel mondo. Oggi pomeriggio , alle ore 17, in municipio a Pescara, giornata dedicata alla ricerca dei propri avi. Tutti possono chiedere informazioni a riguardo. L’associazione offre  servizi di consultazione e supporto in maniera assolutamente gratuita. La passione dei suoi componenti è la ricerca degli antenati e per raggiungere lo scopo dal 1894 raccolgono documenti. Un evento unico in Abruzzo, promosso dalla Presidenza del Consiglio comunale e organizzato dai motori della ricerca, con l’appoggio della Chiesa di Gesù Cristo. La possibilità di costruire il proprio albero genealogico viene offerta recandosi nella sala consiliare, a palazzo di città. Le modalità e tutti i dettagli su come farlo illustrati dal presidente del Consiglio comunale Antonio Blasioli, da Mauro Favilli motore dell’evento, Isabella Persico studiosa e responsabile del Centro di Storia Familiare e Vincenzo Conforte, un volontario dell’organizzazione.

Mario Favilli spiega “Negli anni ‘80 hanno microfilmato l’Archivio di Stato delle province di Pescara, Chieti, Teramo e L’Aquila che sono visibili nel nostro sito. Ma per essere davvero fruibili e facilmente consultabili per chiunque è necessario estrapolare i singoli contenuti e riportarli in un grande database. E’ questo il lavoro di indicizzazione e senza questo prezioso lavoro cercare un antenato richiederebbe ore e giorni passati a sfogliare immagini. Un conto è scrivere ad esempio Cetteo Camplone ed avviare la ricerca tra i registri dei nati di un dato periodo tipo dal 1870 al 1880 un conto è dover sfogliare le immagini del registro dei nati, dei matrimoni o dei morti di quel periodo, richiederebbe giorni e giorni. Circa 40 volontari a Pescara  in questo momento stanno estraendo i dati dell’Abruzzo e quindi indicizzandoli. Se vi collegate adesso troverete disponibile Pescara e le sue immagini dal 1809 pronte per essere indicizzate. La cosa bella è che chiunque può collaborare in questo servizio ed Italiani in tutto il mondo ci stanno aiutando.”.

 

L'autore

Gigliola Edmondo
Laureata in Lettere Moderne e in Giornalismo medico- scientifico con lode, è iscritta all’Ordine dei giornalisti, elenco Pubblicisti dal 1995. Esercita l’attività giornalistica dal 1985 occupandosi di cronaca, politica, economia, medicina, cultura e spettacoli. E’ appassionata di canto, musica, letteratura, cinema, teatro e pratica volontariato.

Sii il primo a commentare su "A Pescara oggi family research"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*