TAR Pescara, diminuiti ricorsi e arretrati

Diminuiti i ricorsi, diminuiti gli arretrati. Questo molto in sintesi il bilancio dell’attività del TAR, sezione di Pescara, relativamente al 2015. I dati resi noti oggi nel corso della cerimonia di inaugurazione dell’anno giudiziario 2016.

Ripresa oggi, alla presenza della neo sottosegretario Federica Chiavaroli, la tradizione della cerimonia di inaugurazione dell’anno giudiziario del TAR, sezione di Pescara. Dopo un anno di stop, coincidente con la prevista soppressione delle tre sedi distaccate di Pescara, Latina e Parma, oggi si è tenuta la cerimonia di apertura dell’anno giudiziario 2016: preziosa occasione per riepilogare dati e numeri relativi al 2015. Con la diminuzione dei ricorsi si sono snelliti i tempi di smaltimento degli arretrati con ciò che questo comporta in termini di risposte ai cittadini. L’unico incremento registrato è quello dei giudizi relativi all’attività contrattuale pubblica: crescono, in sostanza, le impugnative di gare e appalti pubblici. Un dato per finire, quello relativo alle sentenze: dalle 388 del 2014 si è passati alle 394 del 2015, mentre i ricorsi pendenti sono passati dai 429 del 2014 ai 301 del 2015. Presente alla cerimonia la neo Sottosegretario di Stato per la giustizia Federica Chiavaroli la quale al microfono del Tg8 ha parlato di una “giustizia sempre più al servizio del cittadino e capace di fornire risposte certe con tempi non più così lunghi”.

Il Video:

 

L'autore

Barbara Orsini
Laureata con lode in Scienze Politiche con una tesi pubblicata presso l’IILA di Roma, inizia subito l’avventura giornalistica collaborando con “Il Tempo” e con TVQ. Dal 2002 lavora per Rete8 dove si occupa di cronaca, politica, terza pagina, economia-sindacale e dove ha condotto la rubrica “Allo Specchio”. Ama leggere, viaggiare e declinare tendenze in tutte le sfaccettature.

Sii il primo a commentare su "TAR Pescara, diminuiti ricorsi e arretrati"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*