Terremoto Centro Italia, reazioni e commenti

protezione-civile

Dal mondo politico arrivano dichiarazioni e commenti sul terremoto nel Centro Italia.

Il dramma del terremoto ha innescato la macchina degli aiuti nei luoghi colpiti dal sisma della scorsa notte. Intanto si susseguono reazioni e commenti anche da parte di esponenti politici abruzzesi che stanno inviando messaggi di solidarietà ai territori colpiti dal terremoto.

SENATORE RAZZI

Il senatore abruzzese di Forza Italia Antonio Razzi ha dichiarato di essere vicino alla gente che sta vivendo ore terribili ed ai parenti delle vittime.

Il senatore Razzi in una nota  afferma “ Il terremoto di magnitudo 6.0 che ha visto l’Italia centrale interessata da gravi conseguenze, soprattutto  Umbria e Marche  è stato avvertito dalla Liguria alla Campania. Interi paesi distrutti. Il bilancio delle vittime è ancora provvisorio: al momento sono tredici. Sei ad Accumoli, cinque ad Amatrice e tre nell’Ascolano. Sono profondamente addolorato per questa ennesima tragedia che ha colpito il nostro paese”.

COMUNE PESCARA

Il sindaco di Pescara Marco Alessandrini e il vice sindaco con delega alla Protezione civile Enzo Del Vecchio annunciano che il Comune mette a disposizione della protezione civile uomini e mezzi.

In un comunicato stampa si legge che “Il Comune di Pescara si stringe alle popolazioni e ai territori colpiti dal sisma della scorsa notte e si mette a disposizione della Protezione Civile nazionale per tutte le esigenze di soccorso che serviranno per fronteggiare sia l’emergenza, che il periodo successivo a questa prima delicata fase di intervento. Sin dalle prime ore di stamane siamo in contatto con la Protezione Civile Regionale perché anche Pescara possa fare la sua parte in questa delicatissima fase e anche per seguire l’evolversi della situazione, dopo le forti scosse che hanno avuto come epicentro il territorio fra Marche e Lazio. Scosse avvertite in modo fortissimo anche nella nostra città, dove non ci sono stati danni alle strutture e infrastrutture pubbliche, stando alla verifica effettuata in mattinata sul territorio cittadino, ma l’evento ha provocato molta paura e apprensione per le località interessate dal sisma.La Protezione Civile ha accolto la nostra disponibilità a fornire uomini e mezzi e tutto quello che servirà a dare aiuto e conforto alle popolazioni interessate e si è raccomandata di non assumere iniziative autonome, senza il coordinamento centrale, perché potrebbero ritardare o congestionare la fase prima dei soccorsi e i primi interventi di salvataggio che sono i più delicati e importanti”.

MOVIMENTO 5 STELLE

Il gruppo consiliare  del Movimento 5 Stelle Abruzzo  afferma che “è vicino alle famiglie delle vittime di questa tragedia. Siamo vicini a tutti gli uomini e le donne che con generosità, coraggio e abnegazione stanno prestando soccorso prodigandosi in questo momento di grave emergenza. Abbiamo avvertito la scossa nell’intera regione e l’angoscioso ricordo è andato subito a L’Aquila. Ci stiamo adoperando per dare il nostro contributo ai soccorsi, quello che possiamo fare ora è donare sangue e creare punti di raccolta di acqua e generi di prima necessità che certamente occorreranno nei momenti immediatamente successivi ai soccorsi. Presto comunicheremo gli indirizzi dei punti di raccolta”.

 

 

L'autore

Gigliola Edmondo
Laureata in Lettere Moderne e in Giornalismo medico- scientifico con lode, è iscritta all’Ordine dei giornalisti, elenco Pubblicisti dal 1995. Esercita l’attività giornalistica dal 1985 occupandosi di cronaca, politica, economia, medicina, cultura e spettacoli. E’ appassionata di canto, musica, letteratura, cinema, teatro e pratica volontariato.

Sii il primo a commentare su "Terremoto Centro Italia, reazioni e commenti"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*