Giro d’Italia 2018 – Ecco Campo Imperatore

Giro d’Italia 2018 – Si avvicina la presentazione del percorso dell’edizione numero 101 della corsa rosa. Torna Campo Imperatore? Interrogativo su Rigopiano.

Un pò a sorpresa l’Abruzzo torna in corsa per il giro d’Italia 2018. Rumors parlano di un arrivo di tappa a Campo Imperatore passando da Santo Stefano di Sessanio. Salita impegnativa nel tratto finale con pendenze che vanno fino al 15% e ultimi km tutti intorno al 10. Campo Imperatore fu teatro della sfida Gotti – Pantani nel giro del 1999 con la vittoria del pirata che poi fu squalificato a Madonna di Campiglio. Era il 22 maggio, Jimenez fece secondo e Di Luca arrivò a 1′ 22″. La salita di Campo Imperatore, ma dal versante di Fonte Cerreto, è stata denominata salita Pantani. L’Aquila a logica doveva (e potrebbe esserlo lo stesso) protagonista nel 2019 in quella che è una data importante: i dieci anni dal terremoto. Lo scorso anno a Campo Imperatore arrivò il giro baby con la tappa finale e decisiva per la classifica. Il giorno successivo è da disegnare ancora il percorso. L’interrogativo riguarda l’eventuale passaggio da Rigopiano. Il giro come noto partirà da Israele con tre frazioni. Poi toccherà alla Sicilia, a Montevergine di Mercogliano. Rumors parlano anche di un passaggio a Filottrano, paese di Michele Scarponi, di un ritorno dello Zoncolan, delle Tre Cime di Lavaredo e del Colle delle Finestre. Staremo a vedere nei prossimi giorni

Sii il primo a commentare su "Giro d’Italia 2018 – Ecco Campo Imperatore"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*