Violentò 13 enne disabile, orco condannato al carcere

Vicenda agghiacciante a Pollutri dove un 66 enne è stato condannato per violenza sessuale ai danni di una 13 enne disabile. Dovrà risarcire la vittima con 30 mila euro.

Sei anni di carcere e 30 mila euro di risarcimento danni: questa la condanna per un 66 enne di Pollutri condannato per violenza sessuale ai danni di una 13 enne disabile. I fatti risalgono a cinque anni fa quando la ragazzina, disabile, cade nella trappola dell’orco che arriva ad abusare di lei senza scrupolo alcuno. Un processo  iniziato nel 2011 e conclusosi con questa condanna a sei anni di carcere e 30 mila di risarcimento dei danni arrecati alla povera ragazza. Secondo l’accusa, approfittando dell’autorità che la bambina gli riconosceva e della fiducia che i genitori riponevano in lui, l’imputato avrebbe abusato più volte della ragazzina costringendola a rapporti completi. La denuncia, tuttavia, non partì dalla giovane bensì dalle voci che insistentemente circolavano in paese. I carabinieri decisero, spinti da dettagli alquanto attendibili e ripetuti da molti, di avviare le indagini: fu così che venne fuori la agghiacciante storia di abuso e violenza. È probabile che il condannato, che si è sempre dichiarato innocente, ricorra in appello.

L'autore

Barbara Orsini
Laureata con lode in Scienze Politiche con una tesi pubblicata presso l’IILA di Roma, inizia subito l’avventura giornalistica collaborando con “Il Tempo” e con TVQ. Dal 2002 lavora per Rete8 dove si occupa di cronaca, politica, terza pagina, economia-sindacale e dove ha condotto la rubrica “Allo Specchio”. Ama leggere, viaggiare e declinare tendenze in tutte le sfaccettature.

Sii il primo a commentare su "Violentò 13 enne disabile, orco condannato al carcere"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*