Teramo, Via Capuani: commercianti stremati attaccano il Sindaco

Manifesti e… manifestazioni a Teramo in Via Capuani. In questi giorni i commercianti alzano il tiro contro Brucchi e la sua Giunta per le promesse non mantenute. Vogliono una isola pedonale vera.

Non solo la protesta, ma anche la proposta da parte dei titolari degli esercizi commerciali di una strada che il Comune, affermano, ha totalmente trascurato: nessun intervento per la manutenzione pubblica e nessun rispetto delle norme sulla durata della sosta nella ZTL, con auto che occupano la strada per l’intera giornata. Gli esercenti hanno proposto una soluzione che potrebbe conciliare le esigenze di tutti: al mattino la libera circolazione e nel pomeriggio, a partire dalla riapertura dei negozi, l’istituzione di un’isola pedonale chiudendo il varco. E così in Via Capuani, dopo l’ultimo incontro andato a vuoto, non sono stati rimossi i significativi cartelli affissi alle vetrine: “La bugia e l’inganno hanno una data di scadenza. E tutto alla fine si scopre. Nel frattempo…la fiducia muore per sempre. Grazie di tutto”.

 

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Teramo, Via Capuani: commercianti stremati attaccano il Sindaco"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*