San Giovanni Teatino: social housing al “Garibaldi 49”

housing-socialeEcology house in hands

San Giovanni Teatino è il primo comune d’Abruzzo a concretizzare un progetto di social housing per anziani soli o in difficoltà, giovani coppie e genitori separati con figli.

Il progetto, denominato “Garibaldi 49” dal nome della via e dal numero civico in cui sorgeranno le abitazioni, si pone come obiettivo il benessere abitativo ed ecosostenibile, oltre all’integrazione sociale.

“Siamo i primi in Abruzzo, ma anche nel centro sud, a rendere fattivo un progetto di social housing che per altro era uno degli obiettivi della nostra campagna elettorale”, ha dichiarato il sindaco di San Giovanni Teatino, Luciano Marinucci. “Si tratta di abitazioni per cittadini italiani, residenti nel nostro comune, che sorgeranno sul terreno dove ora sorge il centro sociale per gli anziani che non verrà affatto destituito, ma che anzi, a fine lavori, beneficerà di nuovi e più godibili spazi, essendo inglobato nella struttura stessa”.

L’edificio di via Garibaldi costerà 2,2 milioni di euro e sarà sostenuto da Terna come ristoro economico per il transito sul territorio comunale del cavidotto interrato.

“Non si tratta di un progetto di edilizia popolare, perché il canone di locazione sarà collegato al reddito e sarà decisamente inferiore a quello di mercato, ma non sarà simbolico come nei casi dell’edilizia popolare”, ha ribadito l’assessore comunale alla programmazione ai lavori pubblici, Massimiliano Bronzino.

L'autore

Anna Di Giorgio
Anna Di Giorgio nasce a Moncalieri (Torino), ma dall’età di quattro anni vive in Abruzzo. Ha conseguito la laurea in Lettere moderne presso l’università “G. d’Annunzio” di Chieti. Iscritta all’albo dei giornalisti dal 2002, è professionista dal 2010. Lavora per Rete8 dal 2005.

Sii il primo a commentare su "San Giovanni Teatino: social housing al “Garibaldi 49”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*