Rifiuti Montesilvano, Comune contro Tradeco

la Tradeco non raccoglie i rifiuti a Montesilvano e il Comune insorge: “Inaccettabile, pronte le sanzioni”.

 

E’ un attacco duro quello dell’assessore all’Igiene Urbana Paolo Cilli nei confronti della Tradeco di Altamura ,che si occupa della gestione dei rifiuti a Montesilvano. Stamattina in diverse zone della città non sono stati raccolti rifiuti, abbandonati al di fuori dei cassonetti, con gravissime conseguenze per il decoro cittadino e ancor di più per l’igiene pubblica.

“È inaccettabile tutto questo -dice Cilli-“soprattutto a fronte della costante correttezza e puntualità con le quali il Comune assolve ai pagamenti del servizio. Già da diverse settimane avevamo richiesto un incontro formale qui in Comune con i vertici della società, che si sarebbe dovuto svolgere oggi. Solo questa mattina abbiamo saputo che la riunione è stata annullata. Ne abbiamo convocata immediatamente una per la prossima settimana per avere un confronto diretto».
Il Comune adesso valuterà anche eventuali sanzioni per le gravi mancanze riscontrate.

Per inciso Cilli definisce “altrettanto inaccettabile che nostri concittadini si sentano autorizzati ad abbandonare per strada materassi, armadi, lavandini, trattando la città come una discarica a cielo aperto».

A Montesilvano per coloro che avessero necessità di smaltire rifiuti ingombranti, in piccole quantità, è attivo il numero verde 800.198.760, per prenotare il ritiro gratuito a domicilio.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Rifiuti Montesilvano, Comune contro Tradeco"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*