Ragazza morta a L’Aquila, dramma della solitudine

Cese- PreturoCese- Preturo

Ragazza morta a L’Aquila, dramma della solitudine. Pasqualina Bucci , aquilana di 25 anni, è stata trovata senza vita in un alloggio di Cese di Preturo. La macabra scoperta fatta dai vigili del fuoco chiamati da una vicina.

La donna non la vedeva da giorni e sentiva un odore nauseabondo provenire dall’appartamento del progetto C:A:S:E.  e così ha chiamato i vigili del fuoco. La ragazza è stata trovata riversa sul divano. Viveva sola e pare che nessuno si occupasse di lei che non aveva un lavoro e che viveva con forte disagio questa situazione . La solitudine si è impadronita della sua vita e del suo essere  Sul cadavere i carabinieri non hanno riscontrato alcun segno di violenza. Pasqualina Bucci potrebbe essere morta per un malore ( pare che soffrisse di crisi epilettiche)  oppure essersi tolta la vita.  Dopo i rilievi della scientifica la casa è stata sequestrata  mentre la salma è stata portata all’obitorio dell’ospedale a disposizione dell’autorità giudiziaria che potrebbe disporre l’esame autoptico.

L'autore

Gigliola Edmondo
Laureata in Lettere Moderne e in Giornalismo medico- scientifico con lode, è iscritta all’Ordine dei giornalisti, elenco Pubblicisti dal 1995. Esercita l’attività giornalistica dal 1985 occupandosi di cronaca, politica, economia, medicina, cultura e spettacoli. E’ appassionata di canto, musica, letteratura, cinema, teatro e pratica volontariato.

Sii il primo a commentare su "Ragazza morta a L’Aquila, dramma della solitudine"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*