Pescara: un’ordinanza tutela le uova del fratino

uova-fratino

Pescara: con un’apposita ordinanza il comune chiede ai cittadini che si tutelino le zone dove si schiudono le uova del fratino.

Piccolo uccello nidificante sulle spiagge europee, il fratino ha una struttura fisica facilmente riconoscibile, caratterizzata da zampe lunghe e corpo grigio chiaro nella parte superiore e bianco in quella inferiore. La specie nidifica in aprile-maggio, deponendo da una a quattro uova in delle piccole depressioni scavate nella sabbia; in caso di insuccesso può tentare una seconda nidificazione tra maggio e luglio. I piccoli nidifughi dopo 4/12 ore, seguono la coppia alla ricerca di cibo.

L'autore

Anna Di Giorgio
Anna Di Giorgio nasce a Moncalieri (Torino), ma dall’età di quattro anni vive in Abruzzo. Ha conseguito la laurea in Lettere moderne presso l’università “G. d’Annunzio” di Chieti. Iscritta all’albo dei giornalisti dal 2002, è professionista dal 2010. Lavora per Rete8 dal 2005.

Sii il primo a commentare su "Pescara: un’ordinanza tutela le uova del fratino"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*