Pescara: balneabilità mare, la Sib chiede altri interventi

mare-pescara

In vista dell’avvio della prossima stagione balneare, Riccardo Padovano, presidente di Sib Confcommercio di Pescara, chiede altri interventi coordinati per migliorare la balneabilità delle acque marine.

“Il miglioramento dei dati inerenti la qualità delle acque pescaresi è un segnale incoraggiante che va implementato con altri interventi coordinati, al fine di salvare la stagione estiva”, ha dichiarato Padovano.

Il presidente della Sib Confcommercio pescarese individua tre linee di intervento da attuare facilmente e in tempi brevi: il completamento dei lavori del DK15, la realizzazione della barriera antinquinamento e l’abbassamento delle prime tre scogliere a partire dal molo nord. Per Padovano si tratterebbe di interventi che contribuirebbero ulteriormente al ripristino della piena balneabilità dell’intero litorale pescarese.

“Il completamento del DK15 dovrebbe diminuire notevolmente la presenza di batteri veicolati dal fiume Pescara, mentre gli altri due interventi dovrebbero consentire il convogliamento al largo delle acque dolci del fiume e una maggiore presenza di acqua salata sotto costa”, ha aggiunto Padovano. “Sono fiducioso che nell’interesse dell’intera collettività vengano superate tutte le resistenze ideologiche e gli intoppi burocratici che stanno rallentando l’attuazione e il completamento di misure fondamentali per restituire alla città di Pescara e ai suoi cittadini un mare balneabile”.

L'autore

Anna Di Giorgio
Anna Di Giorgio nasce a Moncalieri (Torino), ma dall’età di quattro anni vive in Abruzzo. Ha conseguito la laurea in Lettere moderne presso l’università “G. d’Annunzio” di Chieti. Iscritta all’albo dei giornalisti dal 2002, è professionista dal 2010. Lavora per Rete8 dal 2005.

Sii il primo a commentare su "Pescara: balneabilità mare, la Sib chiede altri interventi"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*