Mense scolastiche a Lanciano: incerta la partenza

Rischia di non essere operativo per l’11 settembre il servizio delle mense scolastiche a Lanciano. Il Comune non ha ancora assegnato definitivamente l’incarico per la refezione.

Pur essendo già stato espletato il bando, l’amministrazione Pupillo non ha ancora la certezza che la trafila burocratica per l’assegnazione definitiva del servizio si completi in tempo per il primo giorno di scuola, e pertanto ha messo in preallarme i dirigenti scolastici, affermando che la data certa per l’avvio del servizio mensa è quella del 25 settembre. Uno slittamento di una quindicina di giorni (forse anche meno), che in ogni caso metterà in difficoltà l’organizzazione delle famiglie, in particolare quelle con bimbi alla scuola dell’infanzia. Intanto il Comune ha intensificato il contrasto alla morosità, che (allo scorso mese di aprile) riguardava il 10% delle famiglie (184 casi su 1830 iscritti), per un importo di quasi 100mila euro. Assieme alle procedure dei recupero dei crediti, ci saranno anche controlli più capillari: con il nuovo bando sarà la società erogatrice del servizio e non più la scuola a conteggiare le presenze degli alunni a mensa, saltando un passaggio nella filiera dei conteggi e accelerando le procedure di pagamento.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Mense scolastiche a Lanciano: incerta la partenza"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*