E’ morto Piero D’Andreamatteo

Politica abruzzese in lutto: è morto Piero D’Andreamatteo, ex parlamentare e leader regionale PSI. Fu sindacalista per la CGIL.

Piero D’Andreamatteo 73 anni, era ricoverato all’ospedale di Pescara, dove la notte scorsa ha smesso di lottare contro la malattia. Proprio nel nosocomio di Pescara è allestita la camera ardente.

Originario di Cepagatti Piergiuseppe D’Andreamatteo detto Piero è stato sindacalista Cgil e consigliere comunale di Pescara dal 1985 al 1990. Per quattro anni, dal 1988 al 1992, è stato anche assessore e consigliere regionale. Nel 1992 nel collegio L’Aquila-Pescara è stato eletto deputato nella XI legislatura. Nella seconda metà degli anni ’80 tutti gli hanno riconosciuto un ruolo di leadership regionale all’interno del PSI. Compagni di partito e di sindacato, così come gli avversari, gli hanno sempre riconosciuto carisma, intelligenza politica, stile e brillantezza. Lambito dalle inchieste di tangentopoli, fu proprio il palazzo di giustizia di Pescara una delle realizzazioni che gli furono più a cuore. Lasciata la politica dopo una brillante carriera e anche con qualche amarezza, non volle più svolgere altri ruoli, mai riconoscendosi nelle logiche della “cosiddetta seconda repubblica”, ma mai mancò di sottolinearne da cittadino le contraddizioni con l’ironia e allo stesso tempo la profondità di un politico di razza.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "E’ morto Piero D’Andreamatteo"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*