Chieti: caso D’Agostino, la decisione della Cassazione

dagostinoivo

Chieti: caso D’Agostino, la decisione della Cassazione. La Suprema Corte si esprime in merito al patteggiamento di 3 anni e 3 mesi di reclusione dell’ex assessore comunale.

Chieti: caso D’Agostino, la decisione della Cassazione è prevista per oggi pomeriggio. I giudici della Suprema Corte hanno discusso ieri i motivi del ricorso presentato dall’avvocato Alessandro De Iuliis contro la sentenza di patteggiamento dell’ex assessore alle politiche della casa del Comune di Chieti Ivo D’Agostino. La condanna di tre anni e tre mesi di reclusione gli è stata inflitta perchè è accusato di concussione e violenza sessuale nei confronti di sette donne che avevano chiesto un alloggio popolare e alle quali D’Agostino in cambio avrebbe chiesto  prestazioni sessuali. La sentenza in questione è stata emessa lo scorso gennaio e il ricorso verte su una presunta erronea qualificazione giuridica dei fatti , sull’attenuante della violenza sessuale tolta dal giudice e sul licenziamento di D’Agostino . La decisione della Corte di Cassazione è prevista per oggi pomeriggio.

L'autore

Gigliola Edmondo
Laureata in Lettere Moderne e in Giornalismo medico- scientifico con lode, è iscritta all’Ordine dei giornalisti, elenco Pubblicisti dal 1995. Esercita l’attività giornalistica dal 1985 occupandosi di cronaca, politica, economia, medicina, cultura e spettacoli. E’ appassionata di canto, musica, letteratura, cinema, teatro e pratica volontariato.

Sii il primo a commentare su "Chieti: caso D’Agostino, la decisione della Cassazione"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*