Carlo Costantini candidato sindaco a Pescara

La coalizione Patto per l’Abruzzo ha trovato la convergenza sulla candidatura di Carlo Costantini a sindaco per le Comunali di Pescara

Carlo Costantini, già deputato e consigliere regionale abruzzese, attualmente nelle fila di Azione, sarà il candidato sindaco di Pescara per la coalizione di centrosinistra alle elezioni amministrative della prossima primavera. Dopo l’ok del Movimento 5 Stelle, anche il Partito democratico, stamani, nel corso del Coordinamento politico del partito cittadino, ha dato l’ok al nome di Costantini. Mentre si lavora per far sì che alla coalizione aderiscano anche altri soggetti e movimenti civici, la candidatura verrà ufficializzata e presentata nei prossimi giorni.

Il deputato Luciano D’Alfonso, nel corso del suo intervento al coordinamento odierno, trasmesso in diretta sui social, ha detto che Costantini “ha un’intelligenza difficilmente ripetibile, che è costruita molto sull’intuizione, sulla
capacità di gestire un’amministrazione anche quando si trasforma in barca”. Parlando di una città “bombardata, bucherellata”, citando, tra gli altri, l’esempio di viale Marconi e criticando l’attuale amministrazione, D’Alfonso ha affermato che “abbiamo la disponibilità di una figura che può accompagnare” il processo verso la nuova città di Pescara, che nascerà nel 2027 dalla fusione di Pescara, Montesilvano e Spoltore.

“Carlo Costantini aiutiamolo seriamente perché ci consentirà di fare questa traversata dei tre più cinque. E non dite più che ‘poi noi fra tre anni candidiamo il nostro’. Se funziona il prodotto che mettiamo in campo siano anche otto anni”, ha concluso.

About the Author

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.