Arrestato per bancarotta fraudolenta il patron dell’acqua Santacroce

Arrestato per bancarotta fraudolenta l’imprenditore Camillo Colella, patron dell’acqua Santacroce. L’indagine è coordinata dalla Procura di Roma ed è relativa al fallimento della società immobiliare Como Srl

La misura cautelare è stata firmata dal Gip Massimo Marasca ed eseguita questa mattina all’alba dalla Guardia di Finanza di Isernia. Il provvedimento di fallimento sarebbe tutt’ora oggetto di giudizio in Cassazione, in quanto impugnato tramite i suoi legali davanti alla Suprema Corte. Colella era stato già arrestato nel 2015 con l’accusa di frode fiscale, ma la misura cautelare e il decreto di sequestro dei beni erano stati poi revocati da parte del Riesame.

 

+++NOTIZIA IN AGGIORNAMENTO+++