Covid Chieti, da oggi tamponi drive-in al Palatricalle

Da oggi i tamponi Covid drive-in al Palatricalle: è la quarta postazione attivata dalla Asl in provincia di Chieti grazie alla sinergia con il Comune.

Operativo dal lunedì al sabato, dalle 9 alle 16, il presidio offre anche la possibilità di prenotazione tramite il sistema Zerocoda, già utilizzato dalla medicina territoriale e di base. Per gli assistiti di età inferiore ai 16 anni è possibile recarsi in questa e in qualsiasi altra postazioni drive-in dalle ore 8 alle 9, senza dover effettuare alcun tipo di prenotazione.

Per il sindaco di Chieti, Diego Ferrara, si tratta di “uno sforzo importante per dare una risposta concreta alla comunità sul fronte pandemia”.

“Questo presidio lo abbiamo fortemente voluto e abbiamo fatto di tutto per vederlo decollare. – aggiunge Ferrara – Sarà a servizio della città e del territorio. Ringraziamo il direttore generale Thomas Schael, insieme a tutti coloro che hanno contribuito a definire e a ridurre i tempi, fra questi anche i dirigenti comunali Paolo Intorbida e Valeriano Mergiotti e anche Pignetti, Giannini, Antonicelli Di Pietro dipendenti della struttura dell’Ente. Voglio citare tutti, perché è grazie al lavoro di squadra che da domani il drive-in sarà attivo e avrà anche il wifi, in tempo record, grazie all’impegno di Luigi Angelucci e Luigi Potenza, responsabili della TIM Abruzzo-Molise e Chieti. L’auspicio è che questa possibilità potenzi i servizi, alleggerendo le strutture territoriali e ospedaliere, per fare da supporto a questa emergenza, con la speranza che i numeri si ridimensionino presto grazie anche alla prevenzione”.

Il drive-in del Palatricalle conta su tre operatori ed è attivo dal lunedì al sabato dalle 8.00 alle 16.00. Gli utenti possono recarsi alla postazione di via dei Peligni una volta che a loro nome sia stata formalizzata, da medici di medicina generale e pediatri, la richiesta di tampone attraverso il sistema [email protected], che consente anche la prenotazione per luogo, data e ora.

La struttura è stata messa a disposizione dal Comune che ha eseguito anche i pochi interventi di adeguamento richiesti dai tecnici Asl per consentire agli operatori di erogare un servizio efficiente. Ieri l’équipe del 118, con il responsabile Adamo Mancinelli, ha effettuato le ultime prove tecniche per verificare la connettività e il trasferimento dati, aspetto centrale e fondamentale nella procedura, poiché le reti informatiche tracciano i campioni e documentano l’attività di testing, importante ai fini statistici e di analisi epidemiologica.

“Grazie alla disponibilità del sindaco di Chieti, dei tecnici del Comune e della nostra Azienda siamo riusciti ad attivare un servizio importante in tempi rapidissimi – commenta il direttore generale della Asl Lanciano Vasto Chieti, Thomas Schael -. È un esempio di collaborazione interistituzionale efficace e a giovarsene saranno tutti i cittadini”.

Salgono a quattro (in aggiunta ad Atessa, Gissi e Ortona) le postazioni attivate dalla Asl in provincia di Chieti, dove mediamente vengono eseguiti 1.400 tamponi al giorno, processati dai Laboratori dell’Università e dall’Istituto Zooprofilattico di Teramo.