Virtus Lanciano, ambizioni e perplessità del tecnico D’Aversa

Virtus Lanciano: le ambizioni e le perplessità del tecnico D’Aversa con un occhio al mercato.

 

Nel pomeriggio ampia conferenza stampa di Roberto D’Aversa. Ambizioso, certo, ma anche piuttosto perplesso, almeno in questo primo mese di preparazione, tanto da dichiarare che “il progetto tecnico potrebbe venire meno”. Per “riparare” c’è tempo un paio di settimane, quando si chiuderà il mercato, ma il tecnico nel corso della conferenza stampa ha voluto chiarire tante cose, a cominciare dal caso Iemmello, il giocatore che di fatto non è ancora tornato a Lanciano ad allenarsi con i compagni, fino al caso Piccolo (così come Paghera), considerati punti fermi del progetto Virtus. Insomma, D’Aversa si aspetta dalla società segnali importanti, come li ha definiti lui stesso. Il mercato sarà fondamentale. E nelle prossime ore dovrebbe arrivare dal Cagliari una prima pedina: il portiere Alessio Crecco.

 

L'autore

Paolo Durante
Ha conseguito la Maturità Scientifica, si è iscritto nel 1990 nell’elenco Pubblicisti dell’ODG Abruzzo ed è Professionista dal 2007. Tra le esperienze più significative quella di collaboratore sportivo del quotidiano “Il Centro” per 10 anni. Per Rete8 si è occupato di cronaca, politica, economia, attualità ed attualmente di sport. E’ appassionato di lettura e fotografia.

Sii il primo a commentare su "Virtus Lanciano, ambizioni e perplessità del tecnico D’Aversa"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*