Virtus Lanciano Como, la vigilia

Virtus Lanciano Como, tutto sulla gara del Biondi (ore 15,00, arbitro Illuzzi di Molfetta).

“Dobbiamo fare di tutto per vincere questa partita”. Forte e chiaro il messaggio del tecnico rossonero Roberto D’Aversa alla vigilia della partita contro la squadra lariana, una sorta di scontro diretto con una contendente che ha 1 punto in meno in classifica (5) e insegue lo stesso obiettivo: conservare la serie B. Atteggiamento giusto, coraggio e aggressività sono queste le armi per cercare di battere un avversario sicuramente in difficoltà dopo le due sconfitte interne consecutive in cui ha incassato 7 gol (quella lariana è la difesa più battuta del torneo con ben 14 reti incassate), ma che al Biondi giocherà con qualche accorgimento in più (molto probabile che il tecnico Sabatini schieri una difesa a 4). Nel Lanciano rientra dall’infortunio Piccolo che potrebbe partire nell’undici iniziale. Out Padovan. Tra gli ospiti, squalificato Ebagua, al suo posto Ganz è in vantaggio su Bentivegna. Regolarmente in campo l’ex di turno: Minotti. Una buona mano a Mammarella e compagni per tornare al successo che manca dalla gara con l’Ascoli, può darla il pubblico rossonero, si spera numeroso e pronto a sostenere la squadra.

PROBABILI FORMAZIONI

LANCIANO (4-3-3). Aridità, Pucino, Aquilanti, Amenta, Mammarella; Di Cecco, Bacinovic, Zé Eduardo; Piccolo, Ferrari, Di Francesco. Allenatore: D’Aversa.
COMO (4-3-1-2). Scuffet, Madonna, Cassetti, Borghese, Gracia Tena; Marconi, Minotti, Bessa; Sbaffo; Gerardi, Ganz. Allenatore: Sabatini.

Sii il primo a commentare su "Virtus Lanciano Como, la vigilia"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*