Serie B – Lanciano, il punto dopo Crotone

Serie B – Lanciano, il punto dopo Crotone. Allo Scida è arrivato il secondo stop consecutivo per 1-0.

L’eldorado non poteva durare all’infinito. Anche se, ad analizzarle, le battute d’arresto che hanno eroso il vantaggio sulla zona playout (ora a 2 punti), sono arrivate nelle partite in cui si è meritato meno di perdere. Il Perugia aveva fatto qualcosa in più sotto il profilo del gioco, ma il gol decisivo è stato casuale; per non parlare dell’1-0 subìto nell’anticipo di venerdì a Crotone, figlio solo di un rigore inventato dalla terna arbitrale che invece ha sorvolato su un braccio in area calabrese e dopo che complessivamente la Virtus aveva giocato meglio della capolista. Per la serie il calcio a volte ti dà a volte ti toglie. Rimane, ed è importante, la consapevolezza di essere in grado da qui alla fine del campionato di volere e potere lottare fino in fondo per raggiungere un traguardo insperato fino a qualche mese fa. Il gruppo, insomma, è solido e la squadra è in salute anche se poi le certezze dei giocatori e i punti conquistati sul campo rischiano di essere condizionati non poco dall’ulteriore penalizzazione che incombe a causa di irregolarità amministrative. Per fortuna sarà l’ultima quest’anno (il Lanciano ha già pagato con 2 punti) ma la decisione che dovrebbe arrivare il 14 aprile lascia tutti col fiato sospeso. Per il futuro immediato, martedì ripresa per iniziare a studiare una delle rivelazioni del torneo: la Virtus Entella che da ripescata si ritrova a ridosso della zona playoff.

L'autore

Paolo Durante
Ha conseguito la Maturità Scientifica, si è iscritto nel 1990 nell’elenco Pubblicisti dell’ODG Abruzzo ed è Professionista dal 2007. Tra le esperienze più significative quella di collaboratore sportivo del quotidiano “Il Centro” per 10 anni. Per Rete8 si è occupato di cronaca, politica, economia, attualità ed attualmente di sport. E’ appassionato di lettura e fotografia.

Sii il primo a commentare su "Serie B – Lanciano, il punto dopo Crotone"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*