Serie B – Lanciano, doppio conto alla rovescia

Serie B – Lanciano, doppio conto alla rovescia. Due i fronti aperti: sportivo ed extrasportivo.

Il primo in ordine di tempo è l’appuntamento di dopodomani 1^ giugno alle 14.30 quando il Collegio di garanzia del Coni si pronuncerà sui ricorsi che possono togliere di nuovo punti alla società rossonera, mettendo a rischio i playout. Legali, dunque, al lavoro per scongiurare l’irreparabile. Se, come sembra, al massimo verranno tolti 2 punti, i rossoneri scendono a quota 42 ma la situazione non cambierebbe e la Virtus giocherebbe comunque i playout.; se, come spera il Livorno, i punti tolti saranno 3, allora scatterà la retrocessione diretta per la Virtus. Insomma, ore frenetiche fino alla decisione finale. L’altro fronte aperto è quello che interessa squadra e tifosi. Sabato 4 giugno alle 20.30, al Biondi è in programma il primo spareggio salvezza contro la Salernitana che poi l’8 giugno ospiterà all’Arechi i rossoneri. Il tecnico Maragliulo non potrà schierare gli squalificati Di Francesco, Ferrari e Giandonato. In questi giorni spera di potere contare su Aquilanti e lo stesso Boldor, che sta recuperando dall’operazione al ginocchio. In casa Salernitana il tecnico Menicheini spera di riavere tutti gli acciaccati: i difensori Colombo, Empereur e Schiavi e i centrocampisti Moro, Nalini e Rolando. Infine: questione distinti. Nel vertice di domani mattina si saprà se verrà dato il via libera per l’agibilità dell’intero settore che conta circa 1400 posti. Da voci di corridoio c’è molto ottimismo.

L'autore

Paolo Durante
Ha conseguito la Maturità Scientifica, si è iscritto nel 1990 nell’elenco Pubblicisti dell’ODG Abruzzo ed è Professionista dal 2007. Tra le esperienze più significative quella di collaboratore sportivo del quotidiano “Il Centro” per 10 anni. Per Rete8 si è occupato di cronaca, politica, economia, attualità ed attualmente di sport. E’ appassionato di lettura e fotografia.

Sii il primo a commentare su "Serie B – Lanciano, doppio conto alla rovescia"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*